Chi sono

Il mio rapporto con il bonsai è iniziato nel 1985 e, con il passare del tempo, quello che era un piacevole svago è divenuto il mio lavoro, sostituendosi gradualmente a quello di musicista. L'obiettivo della pratica del bonsai, come in altre discipline orientali, è il miglioramento di se stessi. In questo caso si ottiene attraverso l'interazione con un altro essere vivente, della cui vita e salute si è responsabili.
Svolgo la mia attività con questo spirito, cercando di trasmettere l’insegnamento appreso sia da importanti maestri giapponesi che in anni di esperienza nella coltivazione dei bonsai.

 

Edoardo-Rossi.jpg
 

 
 
14715045_658805607619520_5184413482133780355_o.jpg
 
 

CURRICULUM VITAE

Sono nato a Padova il 12.12.1960, mi sono diplomato in oboe nel 1983 al Conservatorio di Padova “C. Pollini”. Nello stesso anno ho iniziato un’intensa attività solistica in ambito internazionale con importanti orchestre e gruppi da camera. Nel contempo, ho insegnato per alcuni anni sia nella Scuola Media che al Conservatorio.
Nel 1985 ho iniziato ad interessarmi di bonsai, approfondendo le mie conoscenze attraverso la partecipazione a numerosi stage con importanti maestri internazionali, tra cui: Hotsumi Terakawa, John Yoshio Naka, Susumu Nakamura, Susumu Sudō, Tomio Yamada, Kenichi Abe, Imai Chiaharu, Kunio Kobayashi, Isao Fukita per il bonsai e Arishige Matsuura per il suiseki.
Negli anni ho approfondito alcuni aspetti della cultura cinese e giapponese con docenti universitari quali il professor Giangiorgio Pasqualotto e il professor Aldo Tollini, con il dottor Fabio Smolari e con il maestro di calligrafia Norio Nagayama, con i quali ho anche collaborato per la realizzazione di alcune conferenze.
Nel 1987 sono stato uno dei promotori dell’Associazione Euganea del Bonsai di Padova, di cui dal 1991 sono responsabile artistico e didattico.
Nel 1992 mi sono iscritto alla Scuola d’Arte Bonsai, frequentando i corsi con il Maestro Hideo Suzuki.
Nel 1995 ho vinto la prima edizione del concorso “Nuovo Talento del Bonsai Europeo” a Monaco (Principato di Montecarlo).

Nell’ottobre del 1999 mi sono diplomato alla Scuola d’Arte Bonsai con il Maestro Hideo Suzuki.
Nel 2000 il Maestro Hideo Suzuki, responsabile dei rapporti con l’Europa della Nippon Bonsai Sakka Kyookai giapponese, mi ha chiesto di essere, con altri cinque responsabili italiani, co-fondatore della filiale europea, Nippon Bonsai Sakka Kyookai Europe, di cui sono tuttora vice-presidente.
Sono stato responsabile artistico della manifestazione Higan 2006 e responsabile nelle edizioni 2007 e 2008 della sezione dedicata al bonsai e ai giardini giapponesi e organizzatore dei congressi nazionali della Nippon Bonsai Sakka Kyookai Europe nel 2006-2007-2008 e del congressi internazionali Sakka Ten 2002 e 2010.
Sono stato invitato a presentare conferenze, dimostrazioni e workshop in Italia e all’estero (Francia, Spagna, Germania, Belgio, Stati Uniti).
Nel 2016 ho avuto il grande onore di essere invitato, come unico relatore occidentale, al “Japan International Bonsai Symposium”. Il tema dell’incontro era “Il bonsai in relazione alla sua diffusione nel mondo”, al dibattito hanno partecipato relatori giapponesi di fama internazionale. Il simposio si è tenuto in febbraio a Tokyo, ed è stato organizzato dalla Città di Saitama e dall’Omiya Bonsai Art Museum.
Negli anni mi sono appassionato alla cultura tradizionale giapponese, con particolare interesse per l’estetica e l’allestimento dello spazio espositivo. Dopo un lungo percorso di studio con maestri giapponesi, ho scritto, con il contributo dei Maestri Tomio Yamada, Kunio Kobayashi e Susumu Sudō, il libro: “Kazari, l’arte di esporre il bonsai e il suiseki”, edito in italiano ed inglese da Crespi Editori.
Gestisco presso il mio Giardino una scuola, strutturata in diversi livelli di approfondimento, per lo studio del bonsai, del suiseki e della cultura giapponese ad essi correlata, e un vivaio specializzato aperto al pubblico.